vuoi contattarci via mail? CLICCA QUI!

lunedì 29 settembre 2008

Dalle società per azioni alle società per obbligazioni

Cric, croc, crac... il sistema scricchiola. Pronti i governi destrorsi a sborsare montagne di soldi. E' no miei cari omettini bastardi. Noi uomini di potere dell'era moderna, giammai permetteremo il tracollo del consumismo. Iniezioni di soldi nel sistema quasi fosse botulino, arrivato li per risolvere i problemi dell'età. Ma a me sorge spontanea la riflessione... Quando le azioni andavano bene... quante volte noi, omettini bastardi, siamo stati invitati al vostro banchetto? E perchè mai allora quando le cose vanno male venite a succhiare i nostri di soldi? Voi siete poveri.!.! Umili formichine pronte a fare sacrificio... Haooo ma per chi mi avete preso? Già la FIAT si è pippata tutti i soldi della MIA pensione. Questo giro di palanche non è problema mio! Io non investo, non gioco in borsa. Non vado in giro di nascosto per aver fottuto i miei migliori amici con un affare bidone... CRIC....CROC....CRAC.... IL SISTEMA SCRICCHIOLA....HI HI HI HI...BOGIO#*+§*°ç P.S. Quando è morto gianni agnelli... due giorni di fila a rendergli omaggio... Minchia dopo che ci ha ben ben spolpato per anni. Meditate gente..!
Leggi tutto...

Riflessione del giorno sulla nostra civiltà...

Ci sono tanti modi per definire il nostro tempo: l'era dell'informatica, l'epoca della tecnologia, l'età della globalizzazione... Personalmente, preferisco pensarla in altri termini, e chissà che fra qualche centinaio d'anni i nostri posteri troveranno sui libri di storia, dopo l'epoca contemporanea, la "CIVILTA' DEI PUNTI"!! Già... Se ci pensate bene, questi famigerati punticini stanno invadendo ogni aspetto della nostra vita: raccolte punti, carte fedeltà, persino la patente non ha avuto via di scampo... Una volta, quando la spesa si faceva ancora dal macellaio, dal panettiere e dal fruttivendolo, i negozianti non dovevano inventarsi nulla di speciale per tenersi stretti i clienti: bastava il rapporto umano a garantire una relazione di fiducia... C'era poi qualche azienda che, annualmente, lanciava un concorso a premi, per far sì che la gente comprasse i suoi prodotti... Chi di voi non ha a casa almeno una scodella del Mulino Bianco?! Forbici alla mano, ritagliavi i punti dalla confezione (un pò te li facevi dare dai vari amici e parenti, perchè da solo era dura mangiarsi tutte quelle brioches!), li incollavi sulla scheda e, generalmente, chiedevi al postino di mettere il timbro del giorno prima, perchè il concorso era già scaduto!! Con l'avvento della grande distribuzione, invece, bisognava trovare qualche strategia diversa... E così ecco nascere le TESSERE FEDELTA'!! Sfido chiunque a sostenere di non averne nemmeno una... Ovviamente più compri e più punti guadagni, più punti guadagni e più grossi premi ti aspettano!! Così ti ritrovi a comprare una cosa di cui non hai assolutamente bisogno, solo perchè vale ben 5 punti... Alla fine dei conti, ti sei pagato pure i premi... Pian piano la strategia si è allargata a macchia d'olio, e così anche i benzinai ora ti propinano le loro raccolte... I bollini della Esso, la carta You&Agip, il concorso "fai il pieno e vinci"... Per non parlare dei vari negozi di articoli per bambini, di intimo e di quant'altro... Persino al bar ogni 10 timbri hai un caffé in omaggio!! La cosa peggiore, però, è che questo sistema ha invaso ambiti che nulla hanno a che fare col mondo delle vendite... Vuoi ottenere la maturità? Bene, devi raggiungere almeno 60 crediti!! Come sa chiunque si sia diplomato in questi ultimi anni, la tua "carriera" scolastica vale al massimo 20 crediti, mentre i restanti 80 te li giochi nei 3-4 giorni dell'esame... Lo stesso per l'università: se un tempo sostenevi un certo numero di esami per poterti laureare, oggi devi accumulare un certo numero di crediti: l'esame x ne vale 3, il test ne vale 2, lo stage 4... E come se non bastasse, ecco la nuova patente a punti!! Qui, però, vale il contrario: non devi guadagnare punti ma evitare che te li tolgano!! Insomma, qualunque cosa facciamo, siamo costretti a guadagnare più punti possibile, come se stessimo giocando a calcetto... Io stessa, ammetto, ho nel borsello 2 o 3 di queste tessere fedeltà, ma non le uso mai perchè, per principio, voglio essere libera di comprare ciò che mi pare dove mi pare, senza sentirmi inconsciamente legata ad un negozio o un prodotto particolare, essendo attratta da qualche specchietto per le allodole tipo un set di valigie o un servizio di piatti... In conclusione, a tutti quelli che ancora si chiedono quale sia il senso della vita, la nostra civiltà superiore ha trovato una risposta... ...RACCOGLIERE PUNTI!!

Leggi tutto...

mercoledì 24 settembre 2008

El fèdér partigiano attacca all'arma... bianco carta

L'altro giorno mi è stato chiesto: "Ma tu, rispetti le leggi? Tu credi nella giustizia?" Cosa vi posso dire... Oggi si parla tanto di moralità latente, di carenze educative, di mancanza di VALORI..! La realtà che ci circonda però, purtroppo si presenta come una vecchia megera vestita in abiti di tulle. Vedete miei cari amici, sono tanti i tribunali a cui siamo chiamati a rispondere, al primo posto metto quello della mia coscienza. E' chiaro, se di valori si parla l'uomo, nella sua dignità, va messo al primo posto...SOPRA OGNI ALTRA COSA! Non ho mai appoggiato politiche repressive, sono un cultore della libertà. Essa può e dovrebbe essere totale nel momento in cui non si trova a ledere altri individui. Tuttavia oggi il danaro ha avuto il sopravvento sull'uomo, relegato ormai da tempo in secondo piano. Ma non è di questo che vi voglio parlare stasera, bensì dell'aspetto giuridico e legislativo del nostro paese. Durante la seconda guerra mondiale, alcuni uomini, resisi conto del dramma che stava attanagliando la gente...fuggirono sui monti e si organizzarono con coraggio per combattere un regime violento e antidemocratico come quello fascista. Oggi ci ritroviamo, preda dell'ipocrisia più totale, a vivere guidati da persone che, sotto la maschera della menzogna, non sono altro che una copia aggiornata di quel sistema. Diviene difficile credere che ciò possa essere tollerato dall'uomo, tuttavia è così... Sigh, potenza dei media. Con abilità certosina, essi riescono a convogliare le menti della povera gente verso il baratro. Bim bum bam, e bluff...giù tutti o quasi... PECORONI. Per questo motivo mi reputo un partigiano. Anch'io un po'come loro mi trovo a combattere remando contro. Ed anch'io come loro mi rendo conto che la gente, miei amici, fratelli, conoscenti, figli, vivono questa assurda follia sociale come una cosa priva di gravità. A ben guardare, la situazione è ben più grave del previsto. Il sistema consumista incomincia a vacillare, il colosso americano si indebolisce sempre più sotto i colpi dati dalle conseguenze di cent'anni di capitalismo. Le fabbriche falliscono e la gente rivuole quel lavoro che, come per un'"apina" operaia le permette di avere: la celletta di cera, le scorte di miele per l'inverno, il forno a microonde, il climatizzatore, il suv, il quad... Siamo schiavi ormai di un sistema alienante e assolutamente improduttivo sotto l'aspetto spirituale. Ciò produce un'aridità che ci porta lontani dalla morale vera, lontani da Dio, lontani da Madreterra, ma soprattutto lontano da noi stessi. Oggi la gente vede uno come bERLUSCONI un uomo vincente, un esempio da seguire...Beh io no. Da quando questo tizio si è presentato sullo scenario politico nazionale è sempre stato avvolto in torbide acque. Ma io non contesto ciò a lui, contesto il fatto che anche con metodi pilotati, comprati, gestiti o inventati ad hoc, si sia sempre sottratto al corso della giustizia. Ha creato un impero basandosi sul quella furbizia che di fatto è disonestà, ha avuto collusioni evidenti con la mafia, la massoneria e il vaticano. Crede già di essere santo prima ancora di essere morto. Ma quale santo. Ogni volta che lo vedo, nei modi e nelle idee, mi ricorda sempre più il Duce. La parola libertà nelle sue mani è una bestemmia. Uno zotico incivile, privo di cultura e di umanità. Schiavo del suo potere e dei suoi soldi. -Caro sILVIO... Tu non sarai mai ricco quanto me. Di ciò che guadagno io ne ho di avanzo, alla mattina mi guardo allo specchio con fierezza per essere una persona onesta e disposta a fare la sua parte. A causa mia nessuno è mai morto. Ma se il mondo è di tutti, allora significa che tu che sei milionario hai ciò che manca ad una miriade di persone, quindi sei concausa della morte... per fame, per ingiustizia, per razzismo... Nonostante ciò non sei soddisfatto, è qui la tua povertà. Sei la vergogna del nostro paese, le persone di un certo potere culturale, gli scienziati, i saggi in genere ti deridono "basso proprio come la statura che hai". Sai caro sILVIO, credo che tu fra l'altro non abbia nemmeno la fortuna di amare ed essere amato da una donna quanto lo sono io. Non ti capita mai di avventurarti nel bosco da solo? Non ti soffermi nel contemplare una notte stellata? Ma soprattutto: hai il coraggio di guardarti dritto dentro agli occhi davanti allo specchio? Buona sorte caro sILVIO prima o poi verrà anche la tua ora, e lì la vita ti presenterà il conto e con tutti i tuoi soldi... non vorrei essere mai nei tuoi panni.

Leggi tutto...

venerdì 19 settembre 2008

"IMMAGINI DI REPERTORIO..." La Fèdér's sbinda band si esibisce alla mangia&vai di Cevo video
Leggi tutto...
IL FULMINATO COLPISCE ANCORA... Non siamo mica bau bau micio micio! video
Leggi tutto...

martedì 16 settembre 2008

"Metà del mondo lotta con la fame... la mia metà si nutre di aspartame"

Chiamatela coincidenza, o destino se vi pare, ma erano giorni che pensavo ad un concetto, e all'improvviso sento questa canzone di Jovanotti, che in una sola frase in rima racchiude quello che nella mia testa era un groviglio inestricabile di pensieri..  Un inchino al Jova per la capacità di sintesi! A volte accendo la tv, e bastano pochi minuti che già mi sono fatta una cultura in campo pubblicitario... Non so chi è stato a dire, un bel giorno, che il pane fa ingrassare, ma da allora sono spuntati sul mercato un sacco di prodotti alternativi: grissini iposodici, crackers all'acqua, gallette di riso, focaccine senza glutine, crostini alla soia... Chi ci ha rimesso di più, ovviamente, sono i fornai... E pensare che il pane è sempre stato l'alimento per eccellenza dell'essere umano... Persino Cristo si è scomodato a inserirlo nella sua preghiera più famosa!! E pensare che milioni di persone ucciderebbero ancora oggi per averne un pezzo, anche vecchio di tre giorni!! Noi no... Meglio le barrette vitasnella!! Quello del pane è solo un esempio, e basta entrare in un supermercato per capire come siamo ridotti... La parte del leone la fanno, ovviamente, i media, con i loro modelli di scheletri biondi taglia 40, e altrettanto ovviamente la fa la nostra cultura consumistica... La dura legge del mercato deve inventarsi ogni giorno qualcosa di nuovo, anche in campo alimentare, affinché ci sia sempre più possibilità di scelta... E così ecco che esplode la moda dei cibi light, degli integratori alimentari, degli snack dietetici... Il nostro caro aspartame è diventato una specie di dio del cibo... Vuoi mettere un innocuo dolcificante chimico a confronto di una letale zolletta di zucchero?!? Salvo poi scivolare in incoerenze come questa: ero seduta al tavolino di un bar quando un gruppo di ragazzi è venuto a sedersi poco distante... Arriva la cameriera e una ragazzina le chiede: "Avete la coca cola zero?" "No mi spiace..." "E quella light?" "No, c'è solo quella normale!" "Ah.. Beh.. Allora mi porti un'acqua minerale..." A parte i sentimenti di compassione che ho provato in quel momento, la cosa bella è che poi quella stessa ragazza si sarà mangiata mezzo sacchetto di patatine... Mah.... Ma si sa, le mode non finiscono mai, ed ecco l'ultima arrivata... Quella dei cibi arricchiti, dei super-eroi della nostra salute... Chissà come abbiamo fatto ad arrivare fino ad oggi senza di loro!! Senza il bifidus acti regularis, senza la provitamina k42, senza i fermenti probiotici e gli enzimi amici dell'intestino pigro!! Vogliamo poi parlare dell'acqua minerale?! E dei suoi produttori, che hanno deciso che quella del rubinetto è inquinata?! O vogliamo forse parlare degli integratori dietetici, di mister fucopure e missis neopunzia?! La verità è che tutti sono d'accordo nel dire che sono solo emerite stronzate, ma poi tutti vanno al supermercato e comprano, inevitabilmente, la mozzarella light... COSE DELL'ALTRO MONDO!! Ops... Cose di QUESTO mondo...

Leggi tutto...

lunedì 15 settembre 2008

Parliamo di chiesa...

cucù. Guai al motore ci hanno costretto ai box, ma ora eccoci di ritorno. L'argomento di oggi è la religione, la chiesa e tutti i suoi annessi e connessi. In seguito all'ennesima sparata del nostro beneamato papa, non posso fare altro che interrogare me e voi in merito al diritto, dovere di replica a si tali comportamenti. Ma partiamo dal principio... La prima affermazione tosta da cui voglio partire è la seguente: "Gesù era sicuramente comunista". Già vedo alcuni di voi inorridire a tale affermazione. Ma io non voglio rivolgermi agli stolti, a coloro che in alcun modo conoscono il reale significato di quella fede ideologica. Sono stufo di essere trattato come un boia solo perchè i cinesi sono stronzi. L'ideale comunista, può avere l'indole di base in comune con le realtà politiche contemporanee, nei fatti però mai è esistito: stato, regime o popolo in grado di mettere in atto questo ideale.  Nel campo politico, credo che quest'ideologia sia stata strumentalizzata ad hoc, per mettere fuori causa quella parte dell'Italia coscienziosa e veramente intellettuale, resa povera nel paragone con un'epoca progressista come la nostra. Ok, vedo che ci sono ancora alcuni nasi storti... ritiro tutto e rettifico. Diciamo allora che sicuramente: "Gesù non era capitalista!" Sfido chiunque ad obiettare ciò. Il Vangelo, è intriso di uguaglianza, di giustizia, di fratellanza, di condivisione, di amore. Eccoli! sono questi gli ingredienti che ci mancano. Animare le genti con l'ausilio di stupide chimere. Far galleggiare a malapena la zattera Italia ed avere il coraggio di approfittare ancora della povera gente. Parlare a loro in modo affabile e nello stesso tempo, avere la consapevolezza di starli per fottere...  Volete sapere come la vedo io? Se le varie chiese dell'epoca non avessero sporcato l'immagine di quell'illuminato, sarebbe stato meglio. Nei vangeli sicuramente sono narrate gesta di una persona unica e grande, l'enfatizzazione dei fatti, purtroppo ha reso il nostro amato Gesù meno vicino a noi e meno uomo, di quanto in realtà egli non fosse stato. Cio che resta, è comunque un messaggio importante. un pilastro su cui poggia la chiesa. ma torniamo all'attualità...  vilipendio o art. 21 della costituzione? Con il rispetto che porto, soprattutto per mio figlio, non posso esimermi dal denunciare delle forme di disonestà e di grave e palese ipocrisia. Ognuno, nel quotidiano, è chiamato alle proprie responsabilità, ed ognuno ha il dovere di rispondere del proprio operato in base alla proprie responsabilità. Quindi, ascoltando le parole del pontefice in due casi specifici mi domando dove stia guidando la sua nave. Prima espone ai politici l'idea che lo stato italiano ha sempre più bisogno di politici con spiccata fede cristiana. proprio a questo governo lo chiede. Conoscendo l'andazzo, chissà quali banchetti sono allestiti sottobanco. Poi chiede ai fedeli di rinunciare al potere del danaro. Proprio lui parla. Ogni volta che guardo le sue scarpette fatte a mano color cognac, rabbrividisco. La chiesa ricca, Parla ai poveri fedeli di povertà. ma quale peggiore ipocrisia! La storia moderna, è piena di fatti di cronaca, legati o collusi con affari vaticani. Se la banca vaticana potesse parlare, credo che ci potrebbe spiegare un sacco di omicidi e vicende mafiose tutt'ora irrisolte. Di fondo, ciò che ho capito io di questo Papa, è la mira (che oggi va di moda) "trasformista" di una chiesa del futuro, con i soldi nel taschino per coprire le mancanze della fede. E' vero, negli ultimi anni la chiesa ha perso un sacco di fedeli, nonostante abbia fatto mille compromessi per addolcire il peso della penitenza. Proprio questi compromessi, hanno però fatto si che la chiesa perdesse sempre più il suo spessore. Ora ci sono cani e porci, prima solo fedeli. Magari semplici e timorati ma pur sempre fedeli. Benedetto... prima di andare a letto, ricordati sempre che tu hai l'opportunità di fare la differenza per le vicende umane, fai il bravo, l'avessi io il tuo potere, saprei si che strada prendere per dirigere la chiesa verso la pace. Se qualcuno vuole scendere, faccia pure. i pochi rimasti, quelli veri, avranno almeno loro la possibilità di vivere una vera esperienza cristiana. NON salviamo le apparenze, con lo spirito non va. CIAO!?...

Leggi tutto...

lunedì 8 settembre 2008

video

Intervista a "Chiaramente di mattina" su Teleboario... El Fèdér canta "Alla commessa del panettiere" (versione turbo...)

Leggi tutto...

venerdì 5 settembre 2008

Perchè questo blog?

Perchè questo blog? La goccia che ha fatto traboccare il vaso, è data dalla continua degenerazione umana, che a mio avviso, ha raggiunto il limite della decenza. Tutto ciò mi ha portato a riflettere, per cercare di comprendere quello che è posto alla radice del problema. La parte del diavolo, se la porta via il danaro, avremo modo di parlare spesso di quest'argomento. Poi c'è la parte spirituale, che proprio a causa dei soldi, piano piano ci sta abbandonando. La chiesa che di fatto per noi italiani di origine cristiana, dovrebbe essere la nave su cui solcare le acque dell' infinito con assoluta integrità morale e sufficiente coerenza, oggi non appare più credibile. Anch'essa è tale alla quasi totalità di un sistema, che con fare ottuso, accecato dall'oro, non si accorge di avere le ore contate. La vita stessa, ci sta scappando di mano a favore di una fagocitante macro economia, a favore di un manipolo di manigoldi che a turno si eleggono a paladini del popolo, mascherando così i loro egoistici, sporchi e futili interessi. Quello che stiamo vivendo oggi, è una sorta di globalizzazione del pensiero perpetrata da una civiltà incivile, in maniera anche abbastanza violenta. La finalità è quella di offrire al sistema, il cibo di cui fabbisogna per sopravvivere. L'uomo, in secondo piano nell'essere, sui dettami del sistema assecondato dai potenti viene reso lentamente cieco e sordo a tutto ciò che non fa parte del piano. Chi si ribella, per un motivo o per l'altro è perseguitato perchè temuto come un nemico mortale. Tutto ciò rende più difficile disegnare l'esistenza con colori diversi, pochi sono coloro che hanno sufficiente coraggio per opporsi nel nome della libertà, della fratellanza e della democrazia. Quello che tutto ciò ci fa smarrire per strada, è l'opportunità di approfondire la conoscenza di noi stessi. La direzione univoca nella quale siamo costretti, non ci permette di visitare tutte quelle porte sistemate fuori dal cerchio della conoscenza condivisa. I poteri sciamanici vengono considerati blasfemi, le stelle e la loro interazione con noi stessi, assurdità da baraccone. le teorie alternative, di civiltà distrutte dall'uomo occidentale nel corso dei secoli, come del resto le fedi spirituali diverse da quelle monoteiste, vengono minimizzate e scartate.

Leggi tutto...

se volete aggiungere la vostra foto a questo blog mandatela via mail a feder.bg@gmail.com

saremo lieti di espandere la nostra comunità!!!

Leggi tutto...

giovedì 4 settembre 2008

ciao a tutti!!! se avete dei commenti da fare su qualsiasi cosa accada nel mondo... siete nel posto giusto!!! qui potrete dare sfogo ai vostri pensieri, esprimere il vostro punto di vista e conoscere quello degli altri... è uno spazio libero e alternativo, aperto a tutti coloro che si rifiutano di tacere di fronte a un sistema che ci rende burattini, incanalando i nostri interessi e le nostre idee in un'unica direzione...

Leggi tutto...